Il 31 marzo 2022 si è tenuto il Webinar di Neodata Group con la partecipazione di Rai Pubblicità. Le aziende hanno parlato di Connected TV e Data Strategy e hanno approfondito il tema dell’Identity Digitale e della Clean Room implementata da Neodata per la gestione sicura delle Audience.

 

Neodata nel mondo Broadcaster

Un webinar ricco di contenuti e spunti, il secondo dall’inizio dell’anno per Neodata dopo quello con Omnicom Media Group. Questa volta l’azienda si è affacciata al mondo dei Broadcaster invitando Rai Pubblicità, già cliente in passato per i servizi di ad serving e tornata a collaborare con il progetto DataLab studiato ad hoc dal team di Neodata Group.

L’intervento di Simone Branca, Head of Data Strategist & Adressable TV, e di Antonio Marinaro, Senior Data Strategist on Adressable TV, ha presentato la Data Strategy dell’azienda per la Connected TV nel 2022.

 

Vista unica dell’utente e gestione dell’Audience in modalità protetta

Si è passati poi ad approfondire il tema dell’Identity, argomento caldo nel panorama della pubblicità online, e di come questa potrà continuare a supportare le aziende e il loro Marketing una volta deprecati i cookie di terze parti. Da mesi le aziende di tecnologia stanno testando soluzioni alternative e Neodata Group non è da meno.

Il primo passo è quello, infatti, di mettere a disposizione dei clienti di exaudi Audience Platform, la piattaforma di Audience Management di Neodata, il suo ID Graph. Emanuele Mambelli, Head of Architecture e R&D di Neodata, ha spiegato che l’ID Graph è il database che mette in relazione e memorizza i diversi identificativi degli utenti digitali. Grazie all’ID Graph è possibile effettuare il matching degli utenti tra exaudi Audience Platform e tutte le piattaforme con cui exaudi è connessa. Questo permette fin da subito alle aziende di avere visibilità della propria Audience prima di attivare le proprie campagne, così da effettuare scelte più consapevoli e data-driven.

Da ultimo, ma non meno importante, Matteo Torelli, Head of Sales di Neodata, ha parlato dell’evoluzione più innovativa e Privacy Compliant di exaudi: la Clean Room. Si tratta di un servizio sempre più richiesto dalle aziende, che permette ai player del mondo dei dati di scambiare dati in maniera cifrata, protetta e nel pieno consenso dell’utente. Questa tecnologia si inserisce nel progetto più ampio di Curated Audience, in partenza in questi mesi all’interno di exaudi.

Francesca Miglio

Author Francesca Miglio

More posts by Francesca Miglio

Area

    Voglio ricevere la newsletter

    Autorizzo al trattamento dei miei dati personali per finalità promozionali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 - Privacy Policy

    -->